Therapeutic Storytelling Community – versione in italiano

Descrizione

Lo Storytelling Terapeutico nel tempo si è rivelato, attraverso i nostri progetti, uno strumento efficace oltre che alla portata di tutti. In seguito alla pubblicazione del testo Lo storytelling terapeutico La comunicazione autentica come strumento per la riscoperta del sé come parte di un noi, di Aglaya Jimenez Turati, nel quale si è portata avanti una condivisione di esperienze costruttive e profonde di narrazione terapeutica in diversi contesti, abbiamo deciso di dare seguito a questa iniziativa per mezzo della creazione di una community attraverso la quale poter diffondere l’importanza dell’uso della narrazione come strumento di trasformazione sociale. La definizione proposta nel testo di questo strumento è:

Lo storytelling di per sé è comunicazione e la comunicazione quando è autentica e sempre terapeutica, perché ci riporta a una concezione di noi stessi come parte di un insieme, riconoscendoci per mezzo dell’interazione diretta che è frutto del contatto che avviene attraverso i nostri sensi, ma anche la connessione mentale che la condivisione di ciò che portiamo dentro crea. In questo modo ci riporta al primordiale bisogno del contatto con i nostri simili, il bisogno che abbiamo gli uni degli altri e ci predispone a donare e ricevere il dialogo. [1]

Di fatto ciò che avviene per mezzo di questa pratica l’attivazione di un processo di ri-educazione alla comunicazione emozionale, la quale si è rivelata come un ponte relazionale che favorisce l’armonia e riduce o elimina le conflittualità che nascono da diversi fattori quali le incomprensioni, ma anche i fattori socioeconomici e culturali, personali e la sempre più assente capacità di accogliere le proprie emozioni e quelle altrui, basandoci sui filtri del nostro immaginario che sempre più separano piuttosto che unire. Considerati diversi contesti, metteremo in luce anche l’efficacia e la profondità con cui questo strumento pianta un seme che crea le basi per una comunicazione autentica, sia in condizioni di pace negativa, che in condizioni di conflitto o post-conflitto. Essendo l’idea di fondo legata ad una concezione collettiva di noi stessi in quanto esseri umani, è nata l’idea di creare uno spazio dove lavorare sia su questa pratica, che mettere in relazionechi poi sarà abilitato all’organizzazione di Laboratori di Storytelling Terapeutico.

Obiettivi

  1. Promuovere la comunicazione emozionale come forma privilegiata di interazione per favorire l’armonia sociale ed una pace positiva;
  2. Favorire l’empowerment collettivo in una prospettiva sia individuale che comunitaria, favorendo l’inclusione sociale, l’integrazione e il concetto di comunità;
  3. Stimolare il processo di coscientizzazione nelle persone che avranno accesso alla community direttamente o indirettamente, stimolando la consapevolezza relativamente a diversi fenomeni che affliggono le diverse società;
  4. Aiutare, attraverso lo Storytelling Terapeutico, la creazione di un contesto di fiducia e una differente percezione del gruppo, in cui i partecipanti trovano un supporto e rielaborano l’importanza dell’idea di comunità;
  5. Favorire una comprensione delle emozioni e il ruolo delle stesse all’interno della relazione comunicativa, permettendo così di identificare e superare gli ostacoli alla comunicazione autentica ed emozionale.

Metodologia e svolgimento

Chiunque, privato e singolo individuo, associazioni od organizzazioni ed enti pubblici possono aderire al pacchetto e organizzare il corso e/o i laboratori. Concretamente la metodologia che intendiamo seguire è di offrire il corso singolarmente oppure un pacchetto, formato da un corso seguito dai laboratori. Inizialmente, chi aderisce, potrà partecipare al Corso di Storytelling Terapeutico, che terrà in presenza oppure online Aglaya Jimenez Turati, della durata di 4 incontri di tre ore l’uno. Il numero massimo di persone per ogni corso è di 20 persone. In seguito, per chi partecipa anche alla seconda fase, ci saranno i Laboratori di Storytelling Terapeutico, aperti sia ai partecipanti della prima fase che agli esterni e sempre della durata di tre ore l’uno, la cui promozione ed organizzazione degli spazi e la eventuale connessione è a cura dell’ente/organizzazione aderente, nei quali gli iscritti al corso faranno un training diretto insieme ai partecipanti esterni. Anche in questa fase c’è un numero massimo che è di 40 persone a laboratorio. Ci sarà uno spazio di condivisione online per tutti gli aderenti che automaticamente entreranno a far parte della community dove raccontare la propria esperienza e condividere pareri ed emozioni legate alla stessa confrontandosi.

Le caratteristiche distintive del progetto sono:

  1. Uno spazio di incontro virtuale o in presenza in cui approcciarsi allo Storytelling Terapeutico, associato ad un training diretto e l’esperienza di partecipazione ad un laboratorio;
  2. Presentazione del testo di riferimento durante il corso, come base dello stesso, e dei moduli del programma del corso;
  3. Rieducazione ad una comunicazione autentica e coscientizzatrice basata sulla narrazione e la predisposizione all’ascolto;
  4. Training diretto ed esperienziale su una tematica decisa durante il corso, momento di condivisione;
  5. Piattaforma di condivisione aperta a tutti gli aderenti alla community dove esporre il proprio vissuto, esperienze, consigli o altro rispetto a quanto si è fatto;
  6. Coloro che parteciperanno sia al corso che ai laboratori otterranno un attestato di partecipazione.

I moduli del programma del corso sono:

Modulo 1: Lo storytelling terapeutico: storia ed esperienze di trasformazione sociale.

Modulo 2: Lo storytelling terapeutico nei contesti di conflitto e post conflitto.

Modulo 3: La coscientizzazione attraverso il dialogo

Modulo 4: La comunicazione emozionale

L’idea è che ci sia la possibilità di accedere al corso singolarmente oppure a quello composto da corso + laboratori della durata di totale di 8 incontri, 4 per le lezioni e 4 per i laboratori.  

Strategie di comunicazione

  • Pubblicizzazione e promozione della community su più canali
  • Promozione del testo
  • Foto e video reportage reperibili sul sito web e la pagina dedicata di Facebook, YouTube ed Instagram
  • Promozione locale a cura degli enti aderenti

Budget

I costi di ogni pacchetto, corso e/o laboratori, sono elencati di seguito, ogni associazione od ente aderente dovrà anticipare la somma prevista. Tuttavia, nel caso una organizzazione sia in difficoltà prevediamo la possibilità di cercare insieme il modo di finanziarne la partecipazione interamente attraverso eventi di raccolta fondi e donazioni private e partecipazione a bandi, posticipando l’inizio delle lezioni al momento in cui si sia raggiunta la somma necessaria per sostenere il corso:

Costo di ogni Corso di Storytelling Terapeutico singolo di 4 lezioni (max 20 pers.)600 euro
Costo per ogni pacchetto che comprende corso e laboratori di Storytelling Terapeutico (8 incontri)                800 euro
Organizzazione degli spazi per corsi e laboratori, promozione locale e connessione internet                           a cura degli aderenti alla community
Costo per copia del libro Lo storytelling terapeutico                                                           20 euro

Info e contatti

Aglaya Jiménez Turati

peacewords.info@gmail.com

https://peacewords.org

tel.+39 3206718386 


[1] Aglaya JIMENEZ TURATI, Lo storytelling terapeutico. La comunicazione autentica come strumento per la riscoperta del sé come parte di un noi, pubblicazione online, 2020, p. 13.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: