La nostra associazione, PEACE WORDS, nasce nel febbraio del 2015 con l’obiettivo diffondere e consolidare una cultura di pace, di collaborazione e d’integrazione.

I nostri obiettivi sono (come elencati nello statuto):

– sensibilizzare sulle tematiche riguardanti la pace e quelle che sono ad essa connesse (collaborazione, integrazione);

– diffondere senza distinzioni, le informazioni e le conoscenze necessarie per raggiungere una cultura di pace;

– promuovere dialogo interculturale, interreligioso, multietnico volto alla costruzione di una cultura di pace;

– promuovere la partecipazione democratica propria di un contesto dove vi sia una cultura di pace;

– comprendere i differenti contesti e le dimensioni sociali, economiche, religiose e politiche nei quali si cerca di operare e portare avanti gli obiettivi sopra citati aventi come finalità ultima la cultura di pace;

– avvicinare le persone nella prospettiva della costruzione di una cultura di pace attraverso i processi sociali e dialogici che favoriscono tale cultura, quali la riconciliazione ad esempio

– creare una rete di cooperazione nei vari territori di azione dell’Associazione, per raggiungere le finalità dell’associazione.

– collaborare con une rete di professionisti ed esperti che lavorano nell’ambito della promozione della cultura della pace per raggiungere in modo efficace le finalità e gli obiettivi dell’Associazione.

Gli strumenti di cui intendiamo avvalerci per ottenere gli obiettivi che abbiamo appena citato sono:

– percorsi formativi di educazione popolare;

– ricerche scientifiche specifiche a determinati territori;

– campagne tematiche;

– siti internet e newsletter;

– mostre e proiezioni video;

– Conferenze e riunioni;

– Eventi sociali, di beneficienza e di sensibilizzazione

– campagne di sensibilizzazione

– progetti di cooperazione nazionale ed internazionale anche con associazioni e organizzazioni all’interno della rete di cooperazione creata.

Abbiamo collaborato con il Comitato Media for Peace, di cui abbiamo fatto parte durante il 2015 e il 2016, anno in cui si è sciolto e insieme ai membri del comitato abbiamo organizzato la raccolta fondi per i progetti.

Abbiamo lanciato un progetto recentemente sui social a cui speriamo aderiscano più persone possibile, #tellusyourstory, il cui fine è combattere le discriminazioni e la retorica della divisione.