CHI SIAMO

La nostra associazione, PEACE WORDS, nasce nel febbraio del 2015 con l’obiettivo diffondere e consolidare una cultura di pace, di collaborazione e d’integrazione.

Estratto dello statuto:

TITOLO II

Scopo, oggetto sociale e strumenti Art. 4

1.Finalità:

Peace Words ha come obiettivo diffondere e consolidare una cultura di pace, di collaborazione e d’integrazione nei vari territori dove opererà attraverso i suoi progetti. Questo sia in contesti di assenza di conflitto che in luoghi dove sia presente il conflitto, o post conflitto. Per questo intende operare in Italia e all’estero dove vengano stabilite opportune sedi dell’associazione od ove vi siano possibilità, attivare una rete di collaborazioni tra le cooperative, le associazioni – anche di volontariato – e di queste con gli enti pubblici e privati operanti nella medesima direzione.

  1. Obiettivi:

Peace Words intende perseguire le finalità sopra indicate prefiggendosi i seguenti obiettivi:

  • sensibilizzare sulle tematiche riguardanti la pace e quelle che sono ad essa connesse (collaborazione, integrazione);
  • diffondere senza distinzioni, le informazioni e le conoscenze necessarie per raggiungere una cultura di pace;
  • promuovere dialogo interculturale, interreligioso, multietnico volto alla costruzione di una cultura di pace;
  • promuovere la partecipazione democratica propria di un contesto dove vi sia una cultura di pace;
  • comprendere i differenti contesti e le dimensioni sociali, economiche, religiose e politiche nei quali si cerca di operare e portare avanti gli obiettivi sopra citati aventi come finalità ultima la cultura di pace;
  • avvicinare le persone nella prospettiva della costruzione di una cultura di pace attraverso i processi sociali e dialogici che favoriscono tale cultura, quali la riconciliazione ad esempio
  • creare una rete di cooperazione nei vari territori di azione dell’Associazione, per raggiungere le finalità dell’associazione.
  • collaborare con une rete di professionisti ed esperti che lavorano nell’ambito della promozione della cultura della pace per raggiungere in modo efficace le finalità e gli obiettivi dell’Associazione.

L’associazione per realizzare gli scopi primari – oltre alle attività essenziali indicate nel presente articolo – potrà svolgere qualunque attività connessa e/o accessoria a quelle sopra elencate, nonché compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali di natura mobiliare e immobiliare e fideiussorie necessarie o utili alla realizzazione degli scopi sociali e con riferimento  all’oggetto sociale.

Art. 5

Strumenti:

Gli strumenti che Peace Words considera come i più efficaci per il raggiungimento dei propri scopi sono:

  • percorsi formativi di educazione popolare;
  • ricerche scientifiche specifiche a determinati territori;
  • campagne tematiche;
  • siti internet e newsletter;
  • mostre e proiezioni video;
  • Conferenze e riunioni;
  • Eventi sociali, di beneficienza e di sensibilizzazione
  • campagne di sensibilizzazione
  • progetti di cooperazione nazionale ed internazionale anche con associazioni e organizzazioni all’interno della rete di cooperazione creata;

Art. 6

1. Possono far parte dell’Associazione le persone fisiche o giuridiche e tutti gli enti, di natura sia privata che pubblica, i cui scopi siano analoghi o complementari o comunque non in contrasto con quelli dell’Associazione, che ne facciano richiesta dichiarando di accettare le finalità del presente Statuto e di assumere ogni obbligo conseguente.

2. Tutti i soci hanno diritto di voto ad eccezione dei minorenni.

Art. 7

I soci si suddividono in:

  • soci collaboratori
  • soci ordinari

Sono soci collaboratori coloro che si impegnano nell’associazione con apporti continuativi e che sono promotori di attività sociali.Sono soci ordinari coloro che rinnovano annualmente il loro impegno associativo e che fruiscono dei servizi della associazione.Tutti i soci sono tenuti a contribuire alla vita dell’associazione con le quote annuali di adesione stabilite dal direttivo al principio di ogni anno sociale: le quote vengono stabilite sulla base dei programmi sociali e del piano di servizi erogabili. I soci onorari possono essere dispensati dal versamento di quote e/o dei contributi dell’associazione

Art.8

Sono sostenitori le persone fisiche e giuridiche che effettuano donazioni a favore dell’associazione. Sono altresì sostenitori le persone fisiche che collaborino volontariamente e gratuitamente, alle attività dell’Associazione.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: